Seminario Leopardiano “La Ginestra”

unnamed.jpg

 

Mañana, 18 de mayo, 19 horas : Presentación del Libro: I fiori fantastici dei vulcani. Studi per Anna Clara Bova, Lucia Dell’Aia (ed.), Aracne, 2016.

Intervendrán: Anna Clara Bova, Pietro Mariani (representante del Com.It.Es) y Cristina Coriasso, (co-autora del libro en nombre también de Lucia Dell’ Aia, editora y co-autora, y Ernesto Miranda, co-autor).

“Una raccolta di scritti che, in continuità con gli studi di Anna Clara Bova, affronta problemi di teoria letteraria, rapporti fra mito e letteratura, fra narrazione e sociologia, temi leopardiani e didattici. Chiude il volume una testimonianza di Ferdinando Pappalardo”.

Contribuciones de Simona Carretta, Cristina Coriasso Martín-Posadillo, Lucia Dell’Aia, Ron Kubati, Pasquale Luciano Lovino, Lorenza Minervini, Ernesto Miranda, Ferdinando Pappalardo, Roberto Talamo.

20 horas: Música popular italiana por Grancassa Folk.

Lugar: Sede del Com.IT.Es, (Cancillería Consular Italiana, sótano).
C/ Agustín de Batancourt 3, Metro Nuevos Ministerios (línea circular) o Ríos Rosas (línea 1).

Anna Clara Bova,  filósofa y teórica de la literatura, que tuvo en Arcangelo Leone de Castris a uno de sus maestros, llevó a cabo una parte importante de la revalorización y recalificación crítica del pensamiento leopardiano en los años 80, a través de su escritura científica que aquí nos elenca:

Nel 1984 è uscito sulla rivista “ Lavoro critico” il mio primo saggio  Leopardi e il sistema: introduzione allo Zibaldone”

Del 1986 è il secondo saggio, Fantasmi del moderno nelle Operette morali: dopo due rivoluzioni, apparso sulla stessa rivista.
Entrambi questi saggi sono stati poi raccolti nel volumeAl di qua dell’infinito, edito da Carocci nel 2009, che contiene anche un altro scritto dal titolo Leopardi e le “leggi della vita organica”. Quest’ultimo è la versione ampliata di un intervento al convegno del 2008 del CNSL su “Leopardi e l’antropologia”.
Nel 1992 è stato pubblicato da Liguori il volumeIllaudabil maraviglia: la contraddizione della natura in Giacomo Leopardi.

Al 1998 risale l’edizione (B. A. Graphis) di Contro il romanticismo. Il “Discorso di un italiano”di Giacomo leopardi che oltre all’edizione del testo leopardiano (Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica) contiene un lungo saggio introduttivo, Inganno fantastico e inganno intellettuale.

Annunci